rinascitabasketrimini it alla-scoperta-di-pallacanestro-roseto-n3498 001

Alla scoperta di Pallacanestro Roseto!

10/06/2022
rinascitabasketrimini it alla-scoperta-di-pallacanestro-roseto-n3498 002
C'è in palio l'obiettivo di una stagione per RivieraBanca Basket Rimini che è pronta ad affrontare Pallacanestro Roseto, capolista del girone C, nella finale playoff del Tabellone 3. Entrambe le squadre hanno vinto per 3-1 le rispettive semifinali contro Faenza ed Ancona. Durante la regular season è stato difeso il fattore campo in entrambe le circostanze: Roseto, infatti, è risultata vittoriosa al PalaMaggetti nel girone d'andata per 80-72, mentre i biancorossi hanno strappato il referto rosa presso il nostro PalaFlaminio per 82-67.

Gli abruzzesi, allenati da Coach Danilo Quaglia, non hanno bisogno di troppe presentazioni: costruiti per il salto di categoria, vincitori della Coppa Italia nonchè reduci dalla finale dell'anno scorso, Roseto si appresta a disputare questa finale con la consapevolezza dei propri mezzi. Quella a cui assisteremo sarà una serie tra due squadre con giocatori, tifosi ed obiettivi molto importanti che sicuramente offrirà un grande spettacolo agli appassionati di pallacanestro.

Analizzando il roster di Roseto, non possiamo prescindere dal playmaker classe 1993 Edoardo Di Emidio che dalla Coppa Italia in poi ha sempre di più preso le redini della squadra in mano; per lui in questi playoff 7.9 punti e quasi 4 assist di media a partita. Al suo fianco agisce il pari ruolo classe 2000 Alfonso Zampogna, assente in Gara 4 contro Ancona ma recuperato per la finale: giovane interessante e reduce da un campionato incredibile dove si è guadagnato oltre 20' di media, vanta un notevole 39% da tre punti.

Salendo di centimetri troviamo la guardia classe 1994 Andrea Pastore, giocatore dalla grande energia su entrambi i lati del campo: un vero guerriero che imbuca oltre 10 punti di media con 5 rimbalzi e quasi altrettanti assist in questi playoff. Completa il reparto esterni l'ala classe 1993 Alberto Serafini, autentico jolly per Coach Quaglia in quanto può giocare in più ruoli, dall'esterno fisico al lungo atipico: per lui 7.3 punti e 4.7 rimbalzi in quasi 24' durante i playoff.

Dalla panchina Roseto può contare su altri due giocatori di assoluto valore: la guardia classe 1981 Antonio Ruggiero, assente nella gara d'andata insieme a Saccaggi, giocatore dalla grande esperienza capace di creare gioco per sè e per i compagni, ed il pari ruolo classe 1985 Nicola Mei, proveniente da Chiusi (A2), che sta disputando dei playoff super con 11 punti di media ed il 50% da tre punti.

Spostandoci al blocco dei lunghi incontriamo le frecce più pericolose dell'arco di Roseto: in primis l'ala classe 1999 Aleksa Nikolic, miglior marcatore degli abruzzesi con quasi 18 punti e 7.7 rimbalzi nei playoff nonchè atleta devastante per la categoria, ma al suo fianco agisce probabilmente il vero faro di Roseto, ovvero il centro classe 1980 Valerio Amoroso, interprete esperto di categorie ben superiori che segna 13.6 punti e cattura 7.3 rimbalzi.

Roseto s'è mossa sul mercato per garantirsi un ottavio senior, individuato nell'ala classe 1986 Gianluca di Carmine, proveniente da Giulianova: lungo atipico, può ricoprire diversi ruoli garantendo ulteriori soluzioni a Coach Quaglia. Completano il roster il centro classe 2001 Riccardo Bassi e la guardia/ala classe 2003 Nikola Mraovic.

Forza Rimini!!!

#playlikeahero
#hoguardatodentrounemozione
#conlaspintadiunpopolo

NEWSLETTER

MAIN SPONSOR

Powered by
rinascitabasketrimini it alla-scoperta-di-pallacanestro-roseto-n3498 077
rinascitabasketrimini it alla-scoperta-di-pallacanestro-roseto-n3498 078
Rinascita Basket Rimini

Via Flaminia 28 Rimini (Rn)
P.Iva 04405160401 Privacy Policy (Preferenze Cookie)
E-mail: info@rinascitabasketrimini.it
Credits TITANKA! Spa ©